Rédaction

Le Peuple Valdôtain

Mise à jour 28 avr 2015 - 16:18

Union Valdôtaine, le mouvement en ligne

Home Agenda

Agenda: 09/03/2012

Section de Valtournenche

DINER SOCIAL à 20 heures

au Restaurant Skieur d'Antan - ham. Breuil

Le prix est de 25,00 euros

Pour les réservations s'adresser au Président de la Section M. Silvano Gorret ou directement au Restaurant tél. 0166 940254.

Dernier délai mercredi 7 mars.

le coin du président14 Avril 2015 - 14:23

Elections municipales d'Aoste: l'intervention du président Pastoret au comice d'ouverture Elections municipales d'Aoste: l'intervention du président Pastoret au comice d'ouverture Merci de votre présence à ce comice d’ouverture de la coalition autonomiste de centre-gauche, pour la campagne électorale des municipales 2015. La seule coalition puisque, malgré la présence de 11 listes, il n’y a qu’une véritable coalition : la notre ! La coalition autonomiste de centre gauche qui ressemble 4 force politiques : PD, SA, Creare VDA et UV au soutien des candidatures de Fulvio CENTOZ à la charge de Syndic et de Antonella MARCOZ à celle de vice- Syndic de la ville d’Aoste. Quatre forces politiques qui se sont retrouvées pour bâtir un projet politique sérieux, actuel et démocratique.Pour ce faire il a été nécessaire de mettre ensemble les éléments pour un projet ample et partagé. Nei lunghi mesi di incontri e di trattative che hanno preceduto l’inizio di questa campagna elettorale abbiamo sempre cercato, insieme, di individuare gli aspetti positivi. Nessuno ha mai cercato di prevaricare l’altro. Nessuno ha scelto lo scontro come terreno di confronto.Naturalmente parlo per noi, che facciamo parte di questa coalizione. Come sapete agli inizi la compagnia era più numerosa. Poi, qualcuno, ha scelto di ritirarsi. Certo, non dopo aver cercato di imporre più volte le sue condizioni. Alla fine, hanno cercato compagni di strada più graditi. Sapete tutti come è andata a finire. Tutti i loro possibili, ulteriori interlocutori, hanno abbandonato la compagnia. Se ne sono andati per altre strade, forse spaventati dai forti aneliti di libertà che si volevano far loro condividere.E così non c’è stata la creazione di quell’altra coalizione, così tanto annunciata. Ora i giochi sono fatti e le elettrici e gli elettori si troveranno a dover scegliere tra il nostro progetto di governo di coalizione e da altre proposte riferite, però, ognuna a una diversa singola lista. Da parte nostra, quindi, una proposta plurale, d’insieme. Dall’altro diverse liste, sole e sparpagliate, ognuna con obiettivi, caratteristiche, pensieri spesso inconciliabili tra loro.Se si guarda la realtà ecco che non ci può essere che una sola opzione possibile di governo della città per chi si renderà alle urne il 10 maggio prossimo: quella della coalizione autonomista di centro sinistra. Mentre noi facciamo una proposta per governare qualcuno invoca invece il ballottaggio, anche se i primi a non crederci sono coloro che lo dicono. Cosa significa ballottaggio? Intanto che ci dovrebbe essere una nuova tornata elettorale, il 31 maggio, con annessi i costi e gli oneri di un secondo appuntamento elettorale ravvicinato. Si aggiunga poi a questo un ritardo per far partire la macchina amministrativa di quasi un mese.  Ma al di là di ciò resta il dubbio sul’utilità di tutto ciò. Ci si chiede, se vi sarà mai una possibilità di accordo dopo le liti, le divisioni, le inconciliabilità che hanno già caratterizzato queste ultime settimane. Da noi c’è una proposta programmatica e politica. C’è una volontà di unire, superando le divisioni, come abbiamo dimostrato costruendo quest’alleanza.Lo abbiamo fatto senza prevaricazioni e senza indicare o pretendere primogeniture. In cima ai nostri pensieri c’è la consapevolezza dell’assunzione della responsabilità di amministrare, ben sapendo quali sono le difficoltà e l’impegno che ciò richiede. C’è la volontà di assicurare una continuità a tutto il molto di buono è stato fatto dal precedente governo cittadino.C’è da ribadire ed affermare il senso dell’autonomia, dell’autogoverno, della sussidiarietà nelle diverse realtà comunali ed anche in quella di Aosta. E questo oggi va fatto ricercando e perseguendo le intese e gli accordi politici con gli altri Comuni, con la Regione, con lo Stato stesso.Un’amministrazione che tale vuole essere non provoca e non persegue lo scontro, ma ricerca accordi, individua forme di collaborazione alla ricerca di benefici e di possibilità di sviluppo. Per fare questo però bisogna avere la forza ed il coraggio di parlarsi ed incontrarsi a tutti i livelli. Noi crediamo che questo sia l’obiettivo primario per il futuro e pensiamo anche che la nostra coalizione AUTONOMISTA DI CENTRO-SINISTRA sia la sola risposta giusta agli attuali bisogni della nostra Comunità cittadina. Pensiamo anche che Fulvio Centoz e Antonella Marcoz siano le persone giuste per condurci verso il successo a cui teniamo, che auguriamo a loro, alla nostra coalizione, alla città di Aosta.

agenda

twitter

vidéos

Accordo Trento
Conférence sur l'Autonomie
Claudio Restano
Augusto Rollandin
David Follien
Ego Perron
Leonardo La Torre
Présentation Congrès
L'A, B, C du Conseiller
Augusto Rollandin
Emily Rini
Antonio Fosson
Expo 2015 Leonardo La Torre
Batailles: la finale approche
Follien vice-président Conseil
Interview à Ego Perron
Rendez-vous valdôtain
La rencontre de football
Conseil fédéral
Conférence des administrateurs
Conférence des Présidents
Réformes constitutionnelles
Le nouveau site est en ligne!
Trophée Union Valdôtaine
70e Anniversaire
Conseil Fédéral
Conseil Fédéral
Le succès des Rencontres

images

2013 Congrès national

2012 Troisième fête d'hiver

Union Valdôtaine

29, avenue des Maquisards - 11100 Aoste
TÉL +39 0165 235181 FAX +39 0165 364289
siegecentral@unionvaldotaine.org
PI 80007410071