Rédaction

Mise à jour 6 jui 2020 - 17:24

Union Valdôtaine, le mouvement en ligne

Home Mouvement Union Valdôtaine Cookies Policy

Cookies Policy

La presente informativa descrive "che cosa sono i cookie” e i tipi di cookie utilizzati nel nostro sito Web.

Che cosa sono i cookie?

Un cookie è un semplice file di testo che viene memorizzato sul computer o dispositivo mobile dell’utente dal server di un sito web e che può essere letto o recuperato dal server stesso. Esso contiene alcune informazioni e permette al sito web di ricordare, ad esempio, le preferenze dell’utente. La Direttiva sulle Comunicazioni Elettroniche e il Provvedimento del Garante Privacy dell’8 maggio 2014, n. 229, in materia di "Individuazione delle modalità semplificative per l'informativa e l'acquisizione del consenso per l'uso dei cookie”, prevedono che l’utilizzo dei cookie possa essere ammesso solo con il consenso dell’utente.

Utilizziamo i cookie nel nostro sito Web?

Sì. Vengono utilizzati i cookie per migliorare il proprio sito Web e per fornire servizi e funzionalità agli utenti. È possibile limitare o disattivare l’utilizzo dei cookie tramite il proprio browser Web. Tuttavia, in questo caso alcune funzionalità del sito Web potrebbero diventare inaccessibili.

Perché usiamo i Cookie

I cookie possono essere impiegati per diversi motivi. In alcune parti del nostro sito i cookie sono essenziali e senza di essi non si potrebbe essere in grado, ad esempio, di navigare correttamente nel sito o sfogliare gli elenchi. Siamo sempre alla ricerca di modi per migliorare il nostro sito internet e per meglio diffondere la conoscenza dei nostri servizi. Per fare ciò per noi è importante capire come si utilizza il nostro sito. I cookie ci aiutano anche a fornire un'esperienza migliore e più ricca: per qualcosa che si rilevi interessante, si potrebbe mettere il "Mi Piace" su Facebook, o twittarlo (i cookie facilitano queste operazioni).

Quali tipi di cookie sono utilizzati nel nostro sito Web?

Cookie tecnici
I cookie tecnici sono quelli utilizzati al solo fine di "effettuare la trasmissione di una comunicazione su una rete di comunicazione elettronica, o nella misura strettamente necessaria al fornitore di un servizio della società dell'informazione esplicitamente richiesto dall'abbonato o dall'utente a erogare tale servizio" (cfr. art. 122, comma 1, del Codice Privacy).

Non vengono utilizzati per scopi ulteriori e sono normalmente installati direttamente dal titolare o gestore del sito web. Possono essere suddivisi in:

Cookie di navigazione o di sessione
Sono utilizzati al fine di registrare dati utili alla normale navigazione e fruizione del sito web sul computer dell'utente (permettendo, ad esempio, di ricordare la dimensione preferita della pagina in un elenco). Tali cookie possono essere poi distinti in ragione della loro persistenza sul computer dell’utente: quelli che si cancellano automaticamente alla fine di ogni navigazione, si chiamano cookie di sessione. Se viceversa hanno una vita più lunga, si parla di cookie permanenti.

Cookie funzionali
Questi cookie consentono al sito Web di ricordare le scelte effettuate dall’utente al fine di ottimizzare le funzionalità. Ad esempio, i cookie funzionali consentono al sito Web di ricordare le impostazioni specifiche di un utente, come la selezione del paese e, se impostato, lo stato di accesso permanente.

Cookie analitici
Questi cookie consentono di raccogliere dati sull’utilizzo del sito Web da parte dell’utente, compresi gli elementi su cui si fa clic durante la navigazione, al fine di migliorare le prestazioni e il design del sito stesso. Potrebbero essere condivisi con i nostri fornitori di strumenti di analisi terzi. Tuttavia, sono utilizzati esclusivamente per le finalità correlate al nostro sito Web.

Cookie di terze parti
Questi cookie sono legati ai servizi forniti da terze parti, come ad esempio il 'Mi piace' e il "Condividi" e monitorano l'efficacia della pubblicità. Il soggetto terzo fornisce questi servizi in cambio di informazioni in merito alla visita dell’utente al nostro sito. Ne discende, anche per i fornitori terzi di cookie, l’obbligo di rispettare la normativa in materia. Per tale motivo rimandiamo ai link delle pagine web dei siti delle terze parti, nelle quali l’utente potrà trovare i moduli di raccolta del consenso ai cookie e le loro relative informative. Qualora i servizi fossero forniti da contatti indiretti con le terze parti, l’utente dovrà consultare i siti dei soggetti che fanno da intermediari tra noi e le stesse terze parti.

Non sono presenti cookie di terze parti nel sito.

Come si disattivano o si rimuovono i cookie?

La maggior parte dei browser accettano i cookies automaticamente, ma potete anche scegliere di non accettarli. Non consigliamo questa ultima scelta dal momento che ciò potrebbe impedire la normale navigazione e di fruire di tutte le funzionalità del sito. Se non desiderate che il vostro computer riceva e memorizzi cookies, potete modificare le impostazioni di sicurezza del vostro browser (Internet Explorer, Google Chrome, Safari etc.). In ogni caso, si noti che determinate parti del nostro Sito possono essere utilizzate nella loro pienezza solo se il vostro browser accetta i cookies; in caso contrario, non sarete in grado per esempio di accedere all'area riservata. Di conseguenza, la vostra scelta di rimuovere e non accettare cookies potrà influenzare negativamente la vostra permanenza sul nostro sito. Se desiderate modificare le impostazioni dei vostri cookies, entrando nelle impostazioni dei vari browser, riportiamo di seguito brevi istruzioni su come effettuare questa operazione nei browser più diffusi.

Revoca del consenso

Con questa selezione puoi revocare il consenso conferito in precedenza. Questa operazione ripristinerà la comparsa dei messaggi informativi circa la presenza di cookie nel sito.

Revoca il consensoConferma il consenso
2 X mille

Politique4 Juillet 2020 - 16:13

Communiqué de presse Communiqué de presse Un chantage aux dépens de l’autonomie communale. Après presque deux semaines, entre débat en Conseil et suspension pour analyses techniques et financières des amendements déposés, le Conseil Régional a finalement approuvé la loi de tassement de budget, cette année quasiment complètement affectée aux mesures financières pour l’atténuation des effets de la crise économique sur les familles et les entreprises Valdôtaines. Une mesure qui a mis finalement en circulation plus de 160 millions d’euros pour l’économie valdôtaine. Le parcours a été long et complexe, avec les machinations et les entraves toujours prêtes sur le chemin quand les majorités n’existent pas et les numéros sont faibles. Hélas le résultat a été que le chapitre dédié aux collectivités locales a été complètement renversé par rapport aux engagements pris avec les Syndics et à la volonté du Gouvernement, qui visait, dans le cadre d’une vision réellement fédéraliste de l’autonomie communale, à donner totale liberté de décision aux administrations communales de mettre en œuvre les initiatives plus opportunes et plus urgentes, avec l’objectif, premièrement de faire repartir l’économie des petits villages. D’abord, en se cachant derrières le vote secret, quelqu’un a fait manquer les voix nécessaires pour approuver la mesure, au détriment des Communes et des accords pris, dans le sillon de la vieille politique et des pires tactiques. Sans doute des metteurs en scène d’expérience ont élaboré ses tactiques déplorables, pouvant compter sur des acteurs de troisièmes ordres. On a su faire encore pire, avec l’honteuse position du M5S qui a voulu imposer une absurde obligation d’affectation sur les transferts aux Communes, en imposant une question préjudicielle sur un aspect déjà débattu et sur lequel le Conseil s’était exprimé en sens inverse. Un forçage politique qui demande une prise de position rapide de la part des élus, pour tâcher de revoir cette absurdité, qui est tout d’abord un affront au travail sérieux de nos Syndics et des administrations communales et ensuite une contrainte qui risque même d’empêcher la réelle utilisation de ces ressources. L’Union Valdôtaine demande au Président Franco Manes et aux Syndics membres du conseil d’administration de vouloir retirer les démissions annoncées, et réaffirme la plus parfaite considération pour le travail accompli par le conseil permanent des collectivité locales et par tous les Syndics Valdôtains, qui restent un exemple de pragmatisme et de cohésion qui devrait être un exemple pour toute la politique. Le Comité Fédéral de l’Union Valdôtaine

agenda

twitter

vidéos

images

2016 Rencontres sul le territoire

2015 Congrès des 3 et 4 octobre

Union Valdôtaine

29, avenue des Maquisards - 11100 Aoste
TÉL +39 0165 235181
E-MAIL siegecentral@unionvaldotaine.org
PEC unionvaldotaine@legalmail.it
PI 80007410071